venerdì 3 giugno 2011

JOSEPH KONY

Chi, tra quanti leggono il blog, sanno chi è Joseph Kony ?
.
Quante persone hanno un pur vaga idea di chi possa essere questo personaggio ?
.
Eppure tutti sanno chi è Ruby (l'amichetta di Berlusconi), così come pochi tra noi sono disinformati sulle news del gossip nazionale, e non solo !
.
Come mai, invece, pochissimi riconoscono (come dovrebbero, al solo sentirlo nominare) questo barbaro assassino, e le nefandezze che ha compiuto e che sta ancora impunemente mettendo in opera ?
.
Forse perchè in Europa, e in particolar modo in Italia, la disinformazione impera e prolifera ?
.
Sappiamo solo ciò che i media ci permettono di conoscere, e che lasciano trasparire dopo che il filtro loro imposto dai politici ha permesso l'osmosi controllata delle notizie da diffondere.
.
Viene trattenuto e filtrato tutto quello che non porta immediati vantaggi ai politici di turno, e poco importa se tra le notizie che sarebbero da diffondere ci sono, appunto, quelle riguardanti Joseph Kony.
.
I bambini soldato, gli stupri, le stragi etniche, e tutte le violenze che da anni si ripetono in Africa, ad opera di Kony, non trovano un giusto riscontro di diffusione mediatica che permetta di rallentarne, perlomeno, la continuità.
.
Gli assassini hanno la complicità degli organi di stampa europei, che passano sotto silenzio le loro nefandezze privilegiando le strategie di marketing commerciale, secondo le quali devono essere pubblicate solo notizie che catalizzano le simpatie (e gli acquisti) dei lettori.
.
Notizie frivole, poco impegnative, e superficiali, su cui però può scatenarsi una caccia al lupo generale, come nel caso della vita privata di Silvio Berlusconi.
.
Intanto, in Africa, si continua a morire.
.
Ora vi dirò chi è Joseph Kony, uno dei personaggi più ignorati dalla nostra stampa e dai media in genere.
.
~ ~ ~

Joseph Kony, si proclama il "portavoce" di Dio e medium dello Spirito Santo, del quale gli Acholi ritengono Kony una sua manifestazione.
.
Gli Acholi sono un popolo appartenente al ceppo etnico dei Nilotici e sono originari dell'area chiamata Bahr el Gazal, nel sud del Sudan.
.
L'LRA ed i suoi dirigenti sono stati accusati dalla Corte Penale Internazionale di aver attuato numerose violazioni dei diritti umani, compresi l'omicidio, lo stupro, il rapimento, le mutilazioni, la riduzione in schiavitù sessuale di donne e bambini, ed il costringere i bambini a partecipare alle ostilità (come bambini-soldato).
.
E' stato accertato il rapimento di circa 60 mila persone ( di cui 30 mila bambini), per obbligarle a combattere nelle sue fila.
.
Ai bambini viene imposto di uccidere i genitori come rito di iniziazione, poi sono impiegati come soldati nella lotta armata, mentre le bambine diventano schiave del sesso nelle alcove dello Stato maggiore del Lra.
...
I più deboli vengono ammazzati come bestie a colpi di bastone.
.
Il LRA rappresenta una piaga ultradecennale che incombe sulla regione di confine tra Uganda, Congo, Sudan e Repubblica Centrafricana.
.
Partito come ribelle contro il governo-truffa dell’ugandese Museweni, Kony si è presto rivelato un fanatico delirante amante di tattiche sanguinarie, capace di fare migliaia di morti nella regione e di produrre un numero impressionante di profughi mentre si spostava nella zona di confine tra quattro paesi africani.
.
Kony nacque nel 1961 ad Odek, un villaggio ad est di Gulu, nel nord dell'Uganda.
.
Non portò a termine le scuole superiori, e si mise in evidenza dall'età di 25 anni, quando nel Gennaio del 1987 entrò a far parte di uno dei vari gruppi millenaristi che nascevano nell'Acholiland in seguito alla popolarità dell'Holy Spirit Movement della profetessa Alice Auma, sua cugina.
.
Nel 1986, nel nord dell'Uganda, era scoppiato un conflitto originato dal risentimento della popolazione di etnia Acholi per l'ascesa al governo di Yoweri Museveni in seguito alla sconfitta del loro rappresentante, l'ex presidente Tito Okello.
.
Kony, come Alice Auma, dichiarò di essere un medium.
.
Il primo spirito da cui disse di essere guidato era quello di Juma Oris, che era stato ministro nel governo di Idi Amin Dada (il famoso cannibale che mangiava il cuore dei suoi nemici) e che, successivamente, aveva guidato il movimento di ribellione West Nile Bank Front (WNBF) nel nord-est dell'Uganda.
.
Il numero di mogli di Kony, che sicuramente è poligamo, non è precisato : alcune fonti arrivano a contarne oltre 60.
.
Si dice che Kony compia rituali magici per proteggere i propri soldati, sostenendo che le pallottole prima di ferirli si trasformerebbero in acqua.
.
Uno dei ribelli fuggiti dai campi di Kony ha affermato:
.
È una strana religione, quella cui Kony si professa fedele : la Domenica prega il Dio dei Cristiani, recitando il rosario e citando la Bibbia, ma osserva anche il Venerdì, con la preghiera di Al-Jummah, come i Musulmani.
.
Festeggia il Natale, ma rispetta anche il digiuno di 30 giorni durante il Ramadan e proibisce che si consumi carne di maiale.
.
Il movimento si è guadagnato una reputazione generalmente molto negativa : si ritiene che oltre alle gravi violenze contro i civili, Kony abbia rapito circa 20.000 bambini, a partire dal 1987, per renderli soldati o schiavi sessuali dei capi ribelli.
.
Dal 6 ottobre 2005 la Corte Penale Internazionale ha emesso mandati di cattura per cinque membri dell'LRA accusati per crimini contro l'umanità.
.
Il giorno successivo il ministro ugandese della giustizia, Amama Mbabazi, ha rivelato che tra i membri incriminati c'erano Kony e il suo vice Vincent Otti (ucciso nell'ottobre 2008 dallo stesso Kony, per divergenze sui negoziati di pace).
..
La settimana successiva, il 13 ottobre, il Procuratore Generale della Corte, Louis Moreno Ocampo ha rivelato dettagli sull'incriminazione di Kony.
.
I capi di accusa sono 33, dodici dei quali per crimini contro l'umanità che comprendono :
.
omicidio, riduzione in schiavitù, schiavismo sessuale, stupro.
.
Altri ventuno, rubricati tra i crimini di guerra, comprendono omicidio, maltrattamenti e attacchi intenzionali di civili, saccheggio, induzione allo stupro, rapimento e sfruttamento di bambini.
.
Il 12 novembre 2006 Jan Egeland, sottosegretario dell'Onu per gli affari umanitari ebbe un colloquio con il capo del LRA.
.
Al termine dell'incontro Kony dichiarò all'agenzia Reuters :

"Non abbiamo nessun bambino. Abbiamo solo combattenti".

La campagna di arruolamento di Kony si svolge in maniera sistematica e spietata :
.
Kony arriva in un villaggio, lo saccheggia, lo rade al suolo, rapisce gli uomini e i bambini più in salute per usarli come soldati, e le bambine per usarle come schiave o come concubine.
.
I più deboli vengono ammazzati come bestie a colpi di bastone (i proiettili sono troppo preziosi per essere usati contro vittime inermi).
.
Spesso, come esecutori di queste stragi vengono scelti proprio i bambini che sono costretti a uccidere i propri genitori, gli amici, i vicini di casa.
.
Negli ultimi diciotto mesi, denuncia Human Right Watch (Hrw), gli uomini di Kony hanno effettuato 697 rapimenti (tra cui circa 250 bambini di età inferiore o poco superiore ai dieci anni) hanno ucciso 255 civili e provocato fughe di masse dai villaggi colpiti dalle devastazioni del Lra.
.
Operano in Uganda, in Sudan, in Repubblica Centrafricana ma l'area più colpita dalle incursioni di Kony è la provincia nordorientale del Congo (Drc) Bas Uele.
.
The Enough Project (Enough), un'organizzazione non governativa che lotta per la prevenzione dei genocidi e dei crimini di guerra, ha documentato (in un periodo monitorato tra l'aprile del 2009 e il maggio del 2010) cinquantuno attacchi separati nel Bas Uele, 105 morti, 570 rapimenti (tra cui quelli di 52 bambini), 58 mila profughi interni.
.
La caccia all’esercito di cristiani fanatici continua senza attirare troppo l’attenzione dei media occidentali, anzi, probabilmente, passa sotto traccia proprio per l’inclinazione religiosa.
.
Infatti, se operassero in nome di Allah, la loro esistenza impegnerebbe tutti i giorni le prime pagine dei media stessi, mentre accade invece che ai loro massacri sia data molta meno evidenza che alle gesta di un qualsiasi estremista islamico.
.
Intanto, le testimonianze raccolte da HRW (Human Rights Watch), raccontano di bambini addestrati a un’obbedienza cieca: devono uccidere i coetanei che tentano la fuga e partecipare in prima linea agli assalti ai villaggi.
.
Dalle informazioni raccolte, risulta che almeno 42 bambini sono stati uccisi da coetanei negli ultimi due anni, ma la cifra è verosimilmente più alta.
.
I piccoli subiscono una sorta di lavaggio del cervello per far loro dimenticare la famiglia e gli amici e, soprattutto, perdere ogni senso del valore della vita umana.
.
Sono loro, secondo i testimoni, i più spietati cui è ordinato di picchiare e uccidere.
.
Nel rapporto è raccontata la storia di Osanna, una diciassettenne congolese che si ribellò al comandante cui era assegnata.
.
La punizione fu una morte atroce: appesa per i piedi e uccisa a bastonate in testa dagli altri bambini rapiti dal suo villaggio, inclusa la sorella di 12 anni.
.
Chi riesce a scappare convive con un trauma inguaribile.
.
Non sono più lo stesso”, ha raccontato un ragazzo di 15 anni che ha trascorso otto mesi con il LRA :
.
Penso spesso a tutte le persone che ho ucciso e non riesco a dormire.
.
Non dimenticherò mai quello che mi hanno fatto fare”.
.
La protezione dei civili è inadeguata né ricevono aiuti umanitari”, ha detto Anneke Van Woudenberg di HRW, “la campagna di reclutamento del LRA va avanti e le prove confermano che dietro queste atrocità c’è Kony.

I governi dei Paesi interessati e le Nazioni Unite devono fare di più per contrastare le milizie”.
.
La missione Onu in RDC (Monusco) ha 19mila soldati nel Paese, ma solo mille a Nord, dove imperversano i ribelli.
.
Il distretto di Bas Uele è completamente abbandonato.
.
Lì gli attacchi sono frequenti : da marzo 2009 a giugno del 2010 sono state catturate almeno 375 persone, di cui 127 minorenni tra i 10 e i 15 anni.
.
Tra l'altro, una gran parte delle armi che uccidono in Africa sono di fabbricazione italiana.

.
Di questo però non si parla... guai a toccare gli enormi interessi di questo commercio immondo e miliardario, che si sviluppa sulla pelle di migliaia di creature innocenti.
.
I media e i giornalisti che dovrebbero fare da cassa di risonanza per tutto ciò...dove sono ?
.
Forse non esistono...si sono trasformati in relatori di comunicati già scritti, si sono metamorfizzati in indegni scribacchini che scarabocchiano qualsiasi cosa gli venga imposto sotto dettatura...
.
E intanto, in Africa, come già ribadito prima, si continua a morire...
.
~ ~ ~
.
Dissenso


Post più popolari

Amici del blog