domenica 26 giugno 2011

MALESSERE ITALIANO

Prima della Rivoluzione Francese il popolo era soggiogato dalla classe dirigente ( Re, Regina, Papa, nobili ), con ogni mezzo di coercizione.
.
La libertà non esisteva per il popolo, che era considerato solamente il mezzo attraverso cui arricchirsi sempre di piu'.... tramite l'imposizione di sempre nuovi balzelli, tasse e gabelle.
.
Spesso il popolo era affamato... stremato, e allora si soffocavano le proteste nel sangue...
.
Tutto ciò è proseguito fino a che il popolo... non avendo più niente da perdere, in un impeto rivoluzionario, ha deciso di usare la ghigliottina nei confronti di coloro che erano responsabili di tutto ciò.... e le teste hanno iniziato ad essere recise, tagliate... staccate dal tronco... in un crescendo di giustizialismo popolare e di processi sommari.
.
Per placare l'ira del popolo è stato versato molto sangue... ma alla fine è stato presentato il conto a tutti coloro che dovevano pagare per le responsabilità.
.
Il delirio di onnipotenza del Re e della sua reale consorte... della nobiltà, e dei rappresentanti del potere monarchico, ha subìto un drastico ridimensionamento scontrandosi contro le persone più semplici del popolo, accomunate solo da un comune fattore : l'esasperazione.
.
Questa storia mi affascina : gli oppressi che non solo si rivoltano all'oppressore, ma addirittura li ghigliottinano... su vasta scala... come a voler estirpare il male da tutta la società... esausta... ferocemente incattivita a causa delle sopraffazioni subìte.
..
Tutto ciò mi fa, non so perchè, considerare le diverse analogie con l'attuale situazione politica italiana.
.
La classe politica nazionale regna sovrana sulla nazione, con ogni tipo di metodo tranne che quello democratico... gli esempi non mancano :
.
"Leggi ad personam" per non essere perseguiti dalla magistratura, per reati già commessi e reati che in futuro si commetteranno, uso allargato della disinformazione, tramite i media e imbavagliando il dissenso, addirittura censurando la satira, sistematico avvelenamento dell'aria e del suolo per motivi economici ( vedi inceneritori ) con progetti futuri addirittura rivolti a sistemi pericolosissimi non voluti dal popolo (vedi nucleare)... incapacità ( intrinseca o cosciente ? ) di affrontare la recessione economica, che sta portando il popolo alla rovina...
.
La progressione del disastro è inarrestabile... ma la stampa ci propina la telenovela delle avventure sentimentali del Presidente del Consiglio... le famiglie sono alla fame... non arrivano alla metà del mese... devono ricorrere alla Caritas... molte aziende stanno chiudendo, licenziando, e mettendo in Cassa Integrazione...
.
In contrapposizione, la classe politica italiana... come gli ex colleghi francesi ( quelli poi decapitati ) sta navigando nell'oro...
.
Forti di compensi stratosferici, di benefici continui, e di ogni genere di collusione ( non mancano gli esempi... abbiamo circa 30 onorevoli già condannati in via definitiva dal tribunale ) non ultimi quelli mafiosi, continuano in una marcia di allontanamento dal popolo, verso una deriva... pericolosa per le famiglie italiane, tutti tesi verso uno sforzo immane di arricchimento e di rafforzamento del loro potere.
.
Ancora oggi ci sono le code in autostrada in occasione dei ponti festivi... ecco perchè i nostri politici possono ancora continuare in questa marcia... ma tutto ciò, viste le condizioni economiche del paese, è destinato ad interrompersi.
.
Quando avverrà, il popolo reagirà... come fece quello francese nel 1789...
.
Gli italiani sono un popolo strano... prima tutti fascisti.. poi tutti democristiani e antifascisti... poi affascinati dalle sinistre... adesso ammaliati da PierSilvio... tutti insieme... in massa...
.
Quando questa enorme massa di compatrioti avrà lo stesso impellente problema da una parte... quando aumenteranno i senza tetto, e i capo famiglia saranno costretti a fare delle rapine per sfamare i figli, e un lavoro sicuro sarà un privilegio per pochi eletti, e mentre i nostri politici dall'altra rappresenteranno il nemico da combattere per fare cessare tutto ciò.... allora vedremo...
.
Le Polizie di mezza Europa stanno già manganellando coloro che sono già a questo stadio, ( in Grecia succede ogni giorno, anche se i media italiani non ne parlano) stanno reprimendo coloro che hanno già raggiunto un punto di non ritorno... padri di famiglia esasperati... come coloro che precorsero la Rivoluzione francese.
.
Vengono manganellati perchè rappresentano un pericolo per la stabilità dei privilegi acquisiti dai capi di partito... dei governi... dei mafiosi collusi con il potere... Grecia, Nord Europa, Belgio, Paesi dell'Est Europeo come L'Ucraina, la Georgia... ed altri, hanno già imboccato la strada di un energico dissenso nato dal basso, da una esasperazione popolare di massa, che potrebbe divenire incontrollabile...
.
Ora si sono aggiunti i Paesi Arabi, in una prepotente onda sismaica di dissenso popolare che farà sicuramente tremare più di un regime...
.
Verranno abbattuti i tiranni, i despoti, e gli stereotipi del potere malsano che li ha fagocitati fino ad ora...


... e a quel punto...forse sarà ripristinata la ghigliottina... chissà... gli italiani sono un popolo strano...

Vedremo...
.
Dissenso

8 commenti:

  1. Sugli italiani ho pochissima fiducia

    RispondiElimina
  2. Bella riflessione, marcata di amarezza, per il presente e di speranza. Saranno capaci gli italiani di pretendere giustizia?
    Speriamo.

    RispondiElimina
  3. Muy interesante.
    Por cierto soy Perfida
    Un saludo desde España

    RispondiElimina
  4. il punto è gli italiani sono un popolo?

    RispondiElimina
  5. Bellissimo post, fa molto riflettere sulla nostra situazione. Ogni fine settimana mi chiedo come possano milioni di italiani andare al mare... ma come fanno a tirare fuori tutti quei soldi, dove li nascondevano...io non vado in vacanza dai tempi della guerra... ma non so eppure ho un buon lavoro e non guadagno nemmeno poco...boh..io credo che facciano le rapine non per mangiare ma per andare a Riccione..!!! strani gli italiani..davvero tagliano i fondi per la cultura e poi li vedi a comprarsi bikini di Dior ...mah...

    Vedremo ci starebbe una bella tagliata di testa...se ancora qualcuno ne possiede una.!!!

    Ti seguo

    Blue

    www.aspassoconblue.com

    RispondiElimina
  6. siamo arrivati davanti al baratro, è triste dirlo ma è così...noi italiani siamo davvero un popolo strano, ci lamentiamo sempre ma nessuno fa nulla per cambiare questa situazione...forse andando avanti e sempre al peggio qualcosa si smuoverà in noi...

    un saluto per un buon week end...

    RispondiElimina
  7. Io metterei tutti questi signori così per bene che hanno a cuore le sorti dell'Italia, ai lavori forzati fino al giorno della dipartita. Spaccare pietre, scaricare sassi, ecc. Gli farei vedere cosa significa fatica.

    RispondiElimina

Post più popolari

Amici del blog