CRIMINI comunisti

.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~

.
COMINFORM
.
.
Il termine COMINFORM è un acronimo che indica la contrazione delle parole Communist Information Bureau, ossia Ufficio di Informazione dei Partiti Comunisti e Laburisti.
.
Dietro questo acronimo si nascondono molte delle nefandezze compiute in nome di un marxismo devastante e feroce.
.
.
.
.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
.
CRIMINI DEI PARTIGIANI :

la marchesa Maria Giordani Catalano Gonzaga
.
Fu violentata e uccisa il 15 maggio 1944 da una banda di criminali assassini, di cui facevano parte alcuni partigiani comunisti.
.
Nonostante siano ancora in vita i testimoni dell'orrendo delitto, l'omertà comunista copre le tracce dell'efferato delitto.
.
La verità NON è mai venuta alla luce, nemmeno in occasione dei festeggiamenti del 25 aprile, in cui la priorità dei responsabili è quella di cantare IMPUNEMENTE "bella ciao"...
.
http://www.italian-samizdat.com/2016/11/crimini-dei-partgiani-la-marchesa-maria.html
.
.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
.

HOLODOMOR
.
.
Il termine holodomor è tristemente famoso nella storia russa, e indica il genocidio del popolo ucraino, derivato dalla carestia che il comunismo di Stalin provocò scientemente e consapevolmente dal 1929 al 1933.
.
.
.
..
..
http://www.italian-samizdat.com/2012/01/holomodor-il-genocidio-ucraino.html
.
.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
..
I servizi segreti russi
.
Gli strumenti attraverso cui si è potuto sviluppare il perverso sistema di orrore e di terrore in Unione Sovietica, sono insiti nella presenza dei Servizi segreti.
.
Fin dalle origine del bolscevismo in Russia, Stalin ha prevaricato le minoranze, e non solo, grazie all'apporto dei servizi segreti, che sono diventati il braccio esecutore di un orrore senza fine.
.
.
.
.
.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
.

La responsabilità del P.C.I. nelle deportazioni staliniane dei comunisti italiani esuli in Russia.
.
Togliatti e il Partito Comunista furono correi dei crimini staliniani, anche nei confronti dei loro stessi compagni di partito che furono condannati alla deportazione e alla morte senza che nessuno obiettasse alcunchè.
.
E' quanto emerge dalla lettura degli archivi segreti sovietici cui hanno avuto accesso gli studiosi e gli storici.
.
.
.
.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
..
Norma Cossetto
.

Fu gettata ancora viva in una Foiba, dopo essere stata stuprata per giorni da 17 partigiani comunisti, torturata, e dopo che le era stato conficcato un pezzo di legno nella vagina.
.
Vittima di un criminale disegno espansionistico slavo che portò allo sterminio pianificato di migliaia di italiani, con la complicità di Palmiro Togliatti.
.
.
http://www.italian-samizdat.com/2013/04/norma-cossetto.html
..
..
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
.
La strage dei tibetani.
.
Dal marzo 1979 al 2012 sono ben 62 i monaci buddisti tibetani che si sono auto-immolati, dandosi fuoco, per dichiarare la loro disperazione verso la volontà del governo comunista cinese di annichilirli e annientarli.




.
.
..
http://www.italian-samizdat.com/2012/10/la-strage-dei-tibetani.html
.
...~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
 ..

S 21 - La macchina di morte dei khmer rossi.

.
I khmer rossi prendono il potere in Cambogia..
Iniziano le evacuazioni forzate dalle città e vengono  aperti i campi di lavoro forzato.
Fra il 1975 e il 1979 muoiono circa due milioni di persone ...
.
..
..
.
.~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
.
Strage di giornalisti nella Russia di Putin.
.
La sanguinosa escalation del numero di morti, in Russia, affonda le sue radici nel comunismo sovietico e richiama alla memoria gli orrori del passato.
.
.
.
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
...

TIBET : Il fuoco sotto la neve
.
Palden Gyatso è un monaco tibetano che dopo 33 anni di reclusione nei lager cinesi è finalmente stato liberato, per intercessione di Amnesty Italia.
.
Grazie a lui possiamo avere un quadro chiarissimo delle feroci repressioni che la Cina comunista mette in atto contro i Tibetani e delle torture a cui li sottopone.
.
...
http://www.italian-samizdat.com/2014/01/tibet-il-fuoco-sotto-la-neve_7246.html
.
.

~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
.



.UCCISI DA PUTIN
.
Il terrore di Stato è ancora oggi, dopo Lenin e Stalin, l'arma principe usata dal regime russo per soffocare qualsiasi forma di dissenso, anche la più democratica, come quella espressa per mezzo della carta stampata dai giornalisti.
.
Si contano oramai a centinaia le vittime del furore di Putin, ex colonnello del KGB, che toglie di mezzo chiunque si ponga sul suo cammino.
.
Tutto ciò avviene non solo in Russia, ma anche nei Paesi che il nuovo "ZAR" vorrebbe soggiogare, come la Cecenia (praticamente rasa al suolo), la Georgia, e l'Ucraina (ultimamente si è annesso la Crimea).

.

..
.

.~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~

..

4 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi non cerca la verità sei tu a mio avviso. Come si fà a ncora dopo anni a non voler ammettere il fallimento totale di una ideologia malsana e criminale che ancora oggi miete vittime. Ma scusa il comunismo la dove si è insediato ha fatto cataste di cadaveri togliendo le più elementari libertà all'individuo non siamo noi a dirlo ma è la storia che parla coi fatti questi non possono essere ne nascosti e ne taciuti.

      Elimina
  2. Mauro Telaro, vedo che hai le idee un po' confuse, oppure è solo malafede ? La tipica malafede che accompagna la disinformazione comunista da sempre...e che non riesce a scalfire la mia volontà di fare chiarezza, di riportare la verità dentro un oceano di menzogne...le vostre...

    RispondiElimina
  3. "addirittura accusa i giudici che lo inquisiscono di essere comunisti." ecco un esempio comunista di disinformazione. I "giudici" che inquisiscono Berlusconi sono tutti comunisti, non è che se lo è inventato. La signorina Boccassini che è di Lotta Continua e stava con uno di Lotta Continua, il compagno Francesco Greco, che è andato in Cina a vedere la rivoluzione delle guardie rosse e ha assistito personalmente a esecuzioni sommarie di dissidenti, poi elogiandole come esempio di giustizia socialista, ecc. ecc.

    RispondiElimina

Post più popolari

Amici del blog