domenica 11 giugno 2017

LA PROMESSA MANCATA

Tratto da un articolo di Vittorio Feltri : "Stato strozzino e ladro".
10 giugno 2017  -  http://www.liberoquotidiano.it
.


~ ~ ~
.
Polemizzare con Renzi e denigrarlo è diventato quasi obbligatorio.
.
Tutti i mali del Paese dipenderebbero da lui e dal suo governo affondato il 4 dicembre dello scorso anno.
.
Gli attacchi contro Matteo saranno eccessivi, ma non completamente gratuiti.
.
L' ex premier ha sbagliato a rottamare gli avversari, compresi quelli del suo stesso partito, i quali hanno reagito nella maniera peggiore, tentando invano di distruggere la casa comune del Pd.
.
Queste però sono inezie, non incidono granché sulla vita degli italiani.
.
Renzi infatti ne ha combinata una che nessuno gli rimprovera benché sia la più grave.
.
Egli, entrando a Palazzo Chigi da trionfatore, fece una dichiarazione incauta.
.
Era il 13 marzo 2014 quando disse urbi et orbi che avrebbe saldato i debiti della pubblica amministrazione nei confronti di imprenditori privati per forniture varie.
.
Qualcuno, animato da ottimismo francamente ingiustificato, gli credette e attese che il miracolo si compisse.
.
Non si è compiuto, manco per niente.
.
A tre anni e oltre dalla solenne promessa, verifichiamo, osservando dati statistici ufficiali, che i crediti vantati dalle aziende sono rimasti invariati :
ammontano ancora a 64 miliardi di euro.
.
Una cifra enorme che, non essendo stata sborsata, ha messo in ginocchio parecchie ditte, sommerse in un mare di difficoltà.
.
Un conto erano i buoni (e superficiali) propositi del giovane Matteo e un altro è la cruda realtà, che rimane oggi drammatica quanto ieri.
.
Lo Stato in poche e brutali parole si conferma strozzino e ladro :
perseguita chi gli deve del denaro, lo minaccia, lo rincorre e lo spreme con spietatezza, mobilita gli aguzzini di Equitalia, pignora ogni bene (persino i depositi bancari) che gli viene a tiro, sbatte sul lastrico qualunque persona colta in fallo.
.
Intendiamoci, è giusto rispettare le ingiunzioni del fisco (nonostante sia rapace) e non contestiamo i metodi sbrigativi degli agenti delle tasse.
.
Ma, perdio, allo stesso modo il medesimo Stato sarebbe costretto a essere sollecito nel versare alle imprese da cui si è servito, come un cliente qualunque, la cifra spettante loro.
.
Invece non è così.
.
La Pa esige dal cittadino puntualità e precisione nel pagare il "pizzo", ed è lenta e tardiva allorché le tocca onorare gli impegni assunti con le aziende erogatrici di servizi.
.
Ciò è intollerabile.
.
Disgustoso.
.
La burocrazia è spietata con noi e si comporta da cialtrona se si tratta di sganciarci quattrini sacrosanti.
.
È noto che il passivo accumulato da decine di governi spendaccioni è tra i più pesanti del mondo, pertanto non avanzano euro allo scopo di ridurlo, ma è anche vero che non si è fatto nulla per contenere le spese, tagliando quelle superflue.
.
Gli specialisti assunti dagli esecutivi con l' incarico di procedere a una seria spending review sono stati oggetto di una vicenda grottesca :
anziché segare le uscite, essi sono stati licenziati con la sega in mano.
.
Renzi si è adattato come i propri predecessori allo stile del Palazzo :
scialacquare sempre e chiudere il rubinetto se occorre saldare le fatture alle ditte creditrici.
.
L'Italia non necessita di oratori brillanti né di statisti illuminati, bensì di un ragionier Rossi in grado di dare a chi merita e di togliere ai parassiti.
.
di Vittorio Feltri
.
~ ~ ~
.
Commento all'articolo :
.
Aggiungo che sono completamente d’accordo con quanto scritto da Feltri in questo articolo, ricordando a chi legge che lo Stato oggi, così com’è impostato, con i suoi politici corrotti e collusi col malaffare, con i suoi parassiti che si strafogano di benefici mentre il popolo è alla fame e senza lavoro, rappresenta un nemico da abbattere.
.

.
Il Governo che nessuno ha votato, ma che impera dittatorialmente e impunemente, sta costringendo la popolazione a subire dictat e metodi che assomigliano molto da vicino a quelli usati dalla GPU ai tempi di Stalin.
.
Il Governo ci sta riducendo in miseria, e contemporaneamente spende 4 miliardi di euro per la cosiddetta "accoglienza", che in realtà altro non è che un colossale business per le cooperative in odore di sinistra, rispolverando quindi un vecchio clichè che risponde al nome di clientelismo.
.
Il braccio armato e punitivo del Governo, interpretato da Equitalia, o da qualsiasi altro organismo che ne prenda il nome, sostituendola, affama le imprese, da un lato riducendole sul lastrico e costringendo gli imprenditori al suicidio, e dall’altro negando loro i compensi dovuti dalle Pubbliche amministrazioni.
.
E’ un Governo incompetente e criminale che nascondendosi dietro un potere mai legittimato dal popolo si arroga il diritto di legiferare dictat assurdi e pretenziosi, obbligando le famiglie a interpretare un ruolo da schiavi, poveri e indifesi.
.
Si favoriscono le Banche che rappresentano i cosiddetti poteri forti, quelli per intenderci a cui appartengono Prodi e gli altri affiliati al Club Bilderberg, mentre si escogitano sempre nuovi balzelli di stampo medioevale per affamare la popolazione.
.
Il gioco delle sinistre, che da sempre mirano alla massificazione popolare, in piena simbiosi con le filosofie del loro ideologo Karl Marx, è ora coadiuvato da un connubio europeo con le potenze economiche detentrici della ricchezza e del potere, Germania in testa.
.
La sinistra europea e l’euro hanno stravolto la vita di interi Paesi, azzerando tutte le conquiste sociali ottenute in decenni di progresso, regalandoci ora una reale atmosfera di miseria e di regresso.
.
Tutto ciò avviene mentre contemporaneamente gli artefici criminali che rispondono al nome di politicanti sinistroidi si dividono le fette della torta che hanno fagocitato, spartendosi guadagni enormi, privilegi, e potere, con una strafottente arroganza che dimostra palesemente il loro ruolo di aguzzini.
.
Ci mandano in pensione a quasi settant'anni di vita (con pensioni da fame), sperando che nel frattempo molti di noi muoiano, mentre loro, i criminali, hanno vitalizi e pensioni d’oro.
.
Sembra di vivere in Russia ai tempi di Stalin, in cui il popolo subiva passivamente le stesse cose.
.
L’unica differenza è che qui non ti deportano, ma in compenso ti uccidono lentamente, negandoti il lavoro, il futuro, affamandoti e togliendoti la dignità umana, e costringendoti al suicidio.
.
Tutto ciò avviene per colpa nostra, perché invece di andare a tirarli giù dai loro scranni, lasciamo che agiscano impunemente, preoccupandoci solo della finale di Champion League, o almeno questo è ciò che fanno i cosiddetti italioti.
.

.
Gli italioti, sono quella parte di Italia che ha reso possibile tutto ciò…coloro che vanno a votare alle primarie del PD, ingrassando le sue casse con il versamento di due, tre, o dieci euro e permettendo così che venga ipotecato il futuro stesso dei nostri figli e nipoti.
.
I nostri giovani scappano dall’Italia per poter ambire ad una vita normale, ad una famiglia che qui non è più possibile costruire, per la mancanza di lavoro e per la gravosa pressione fiscale che uccide le aziende nazionali.
.
Tasse, balzelli, imposizioni, leggi capestro, sanzioni, multe, divieti, burocrazia, menzogne, false promesse, buchi neri, sembrano essere divente le armi della nuova GPU italiana e dei nuovi Cekisti della sinistra.
.
Fino a quando dovremo subire tutto ciò ?
.
Ricordo che le Rivoluzioni nascono proprio dal malcontento popolare …
.
Chi ha orecchie per capire…
.
.
Dissenso
.


Post più popolari

Amici del blog