domenica 14 giugno 2015

BILDERBERG 2015


Già da alcuni anni mi occupo di seguire , per quanto possibile, tutto ciò che riguarda il Club Bilderberg, la più esclusiva organizzazione di Potenti della Terra, che periodicamente si riunisce in assoluto segreto per stabilire le strategie con cui manipolare l'intero pianeta.
.
I nomi altisonanti di Capi di Governo e di Re o Regine, così come quelli di banchieri, manager di multinazionali e personaggi di rilievo del panorama politico-economico mondiale, spiccano nella lista dei 130/140 invitati del gruppo Bilderberg.
.
A questo proposito rimando chi legge a due miei precedenti articoli, che trattano proprio dei grandi poteri economici che hanno dato origine al monopolio finanziario mondiale da parte delle famiglie che ancora oggi lo detengono.
.
.
.
Ieri alla pagina 23, del giornale "Il Resto del Carlino" è apparso il seguente articolo, che riporto integralmente :
.
Bilderberg, il ritorno del club segreto. I potenti decidono anche le sorti greche.
.
di Elena Comelli - MILANO 
.
Mentre le trattative ufficiali tra il governo di Atene e i creditori stanno diventando una burla, i destini della Grecia si decidono altrove ; sulle Alpi del Tirolo, forse, dove ieri è cominciato il summit del gruppo Bilderberg, che ogni anno riunisce i grandi manovratori dell'economia e della politica mondiale in qualche remoto hotel di lusso, normalmente in Europa e una volta ogni quattro anni negli Usa o in Canada.
.
Quest'anno a Buchen, non lontano da Innsbruck, sono presenti ben 140 economisti, banchieri e politici da 22 Paesi, fra cui anche il numero uno dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, l'ex Presidente della Commissione Ue Josè Manuel Barroso, il Primo Ministro olandese Mark Rutte, quello belga Charles Michel, il presidente austriaco Heinz Fischer e il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg. 
.
Le riunioni, inaugurate nel 1954 dal banchiere David Rockefeller all'Hotel de Bilderberg a Oosterbeek, nel Paesi Bassi, vengono convocate per inviti e di norma non riuniscono più di 130-140 partecipanti, contrariamente al World Economic Forum di Davos, che ormai ha preso dimensioni gigantesche.
.
Quest'anno, tra i manager saltano all'occhio i nomi di Michael O'Leary di Ryanair, Ana Botin di Santander, il chairman di Goldman Sachs Peter Sutherland e Paul Achleitner, presidente del consiglio di supervisione di Deutsche Bank.
.
Tra i banchieri centrali c'è Benoit Coeurè.
.
Non mancano esponenti di famiglie reali e grandi vecchi della politica americana, come l'ex regina Beatrice d'Olanda - figlia di uno dei promotori del gruppo, il principe Bernhard van Lippe-Biesterfeld - e Henry Kissinger.
.
Fra gli italiani sono presenti l'ex premier Mario Monti e l'ex numero uno di telecom Italia Franco Bernabè, oltre al presidente di Fca John Elkann, la giornalista Lilli Gruber e il numero uno di Techint Gianfelice Rocca.
.
Il Club "segreto", i cui dibattiti si svolgono sempre a porte chiuse, raccoglie più potenti del G7 o del G20, per confrontarsi senza alcun vincolo di programmi predeterminati.
.
Si sa però, che si parlerà di intelligenza artificiale, di sicurezza informatica, di armi chimiche, di Grecia e crisi economiche, di strategia europea, globalizzazione, Iran, Medio Oriente, Nato, Russia, terrorismo, del Regno Unito alle prese con una possibile uscita dall'Ue e delle elezioni presidenziali negli Usa.
.
L'assoluto riserbo, che scatena le fantasie dei complottisti, è probabilmente l'unico modo per trattare i temi più caldi, come la crisi greca, a viso aperto e forse anche per trovare quei compromessi che mancano alla trattativa ufficiale.
.
~ ~ ~
.
Personalmente credo che i partecipanti alla riunione del Bilderberg rappresentino la base di una piramide, i cui vertici sono ancora sconosciuti ufficialmente, anche se è presumibile e scontato individuarne i tratti distintivi nello smisurato potere economico che detengono.
.
La base di tale piramide, probabilmente, costituisce lo strumento operativo attraverso cui vengono manipolati interessi economici di proporzioni planetarie, saldamente nella mani d poche famiglie, come i Rotschild o i Rockefeller.
.
La segretezza e il riserbo con cui il Bilderberg opera, sono caratteristiche tipiche delle organizzazioni che operano a fine di lucro, necessarie per poter manipolare ogni settore della società in cui queste sono inserite.
.
Le massonerie mondiali, non a caso, hanno sempre fatto della segretezza una sorta di caposaldo distintivo e caratteristico, così come le mafie e le organizzazioni criminali.
.
I sistemi operativi adottati nella strategia di ricerca del potere, prodromico al dominio economico e finanziario, non sono sempre limpidi e cristallini, ma anzi seguono spesso direttrici e percorsi che calpestano le democrazie nazionale  le volontà popolari.
.

Gli episodi attraverso cui la speculazione finanziaria dei banchieri internazionali ha tratto benefici sulla pelle delle singole persone, e in ultima analisi su intere fasce di popolazione, rappresentano tanti anelli di una unica catena delinquenziale che lega tra loro i protagonisti coinvolti.
.
Alcuni esempi ? 
.
Il crack programmato della Monte Paschi di Siena (dietro cui c'erano le colpevoli e fraudolente collusioni col potere politico : il PD).
.
L'introduzione dell'Euro nelle economie nazionali, che ha prodotto finora solo crisi e miseria, a totale ed esclusivo vantaggio dei gruppi bancari internazionali.
.
.

.
Andando indietro nel tempo mi viene da pensare al "caso" Calvi, e alle implicazioni della Santa Sede e dello IOR nella vicenda.
.
Mille altri "episodi", se analizzati in un contesto più generale, possono dimostrare l'evidenza di una strategia che tende alla monopolizzazione del potere economico, passando attraverso un processo di massificazione dei popoli, la privazione e il livellamento delle identità nazionali e delle loro prerogative monetarie ed economiche (da qui la nascita dell'euro) , e lo strangolamento di ogni anelito di dissenso verso tutto ciò.
.
I trattati europei che sono stati stipulati (Maastricht, Schengen, MES, l'Atto Unico, Lisbona, ecc) ci privano del potere decisionale annullandoci come Nazione, in un'ottica che prevede di raggiungere un Nuovo Ordine Mondiale, nel quel saremo sudditi subordinati.
.
Il potere e il monopolio totale sui popoli e sulle risorse disponibili, rappresentano l'ambita meta dei gruppi finanziari che operano per il suo raggiungimento.
.
Ogni settore della nostra vita è impregnato dalle contaminazioni nefaste di questo piano criminale.
.
Prendiamo il caso degli OGM..
.
Non tutti sanno che le sementi OGM di cui gli agricoltori fanno uso producono un raccolto
i cui semi sono sterili.
.
Tradizionalmente una parte del raccolto (non OGM) veniva utilizzato per la semina del raccolto successivo.
.
Con gli OGM invece, ogni anno è necessario ricomprare le sementi, per cui l'agricoltore viene assoggettato al mercato delle multinazionali del settore, costituenti uno degli anelli del monopolio economico.
.
Nel frattempo le stesse multinazionali stanno costituendo delle vere e proprie banche del seme, come quella situata sull'isola norvegese di Spitsbergen, al largo delle coste norvegesi, nell'arcipelago artico delle Svalbardin cui si stanno raccogliendo tutti i campioni della biodiversità mondiale.
.
Quando gli OGM avranno reso sterile il pianeta, gli unici semi disponibili saranno quelli campionati in queste strutture, e il potere di chi potrà gestire tutto ciò sarà a dir poco devastante per l'intero pianeta.
.
Mille altri esempi ci portano verso ciò che sembra essere lo scopo ultimo proprio di organizzazioni come il Bilderberg : il Nuovo Ordine Mondiale.
.
Nessuno, naturalmente, ne parla...
.
Telegiornale, radio, carta stampata, sembrano tutti ignorare il fenomeno....
.
Questa mancanza di informazione fa parte di un piano ?
.
Probabilmente si, poichè i media costituiscono uno strumento fondamentale per poter attuare la manipolazione delle coscienze, e per poter indirizzare le masse nella maniera desiderata.
.
E' triste considerare che, davanti a tutto ciò, e di fronte alla devastante crisi economica che ci sta attanagliando, probabilmente proprio per effetto delle strategie dei gruppi finanziari che cercano il potere globale, molte persone sono comunque felici e appagate solo perchè la loro squadra di calcio ha vinto una partita.
.
Le fabbriche si svuotano, e i posti di lavoro calano, mentre parallelamente gli stadi di calcio sono strapieni e super affollati...
.
Chissà, forse siamo un popolo di masochisti...
.
.
Dissenso
.
.

Post più popolari

Amici del blog