domenica 26 agosto 2018

Il delirio di onnipotenza delle TOGHE ROSSE


L’Italia assiste oggi, tristemente, all’ennesimo tentativo da parte delle “toghe rosse”, espressione della più servile sottomissione di parte della Magistratura all’ideologia dei seguaci di Togliatti, di destabilizzare un Governo voluto dai Cittadini, a maggioranza di Popolo.
.
Il Procuratore di Agrigento ha indagato Matteo Salvini per sequestro di persona per non aver permesso ai CLANDESTINI a bordo della nave Diciotti di sbarcare sul suolo italiano.
.
.
Il Ministro dell’Interno Salvini impegnato a Pinzolo in un comizio, saputa la notizia ha dichiarato :
..
Possono arrestare me ma non la voglia di 60 milioni di italiani, indaghino chi vogliono.
Abbiamo già dato abbastanza, è incredibile vivere in un paese dove dieci giorni fa è crollato un ponte sotto il quale sono morte 43 persone dove non c’è un indagato e indaghino un ministro che salvaguardia la sicurezza di questo Paese.
È una vergogna.
Il procuratore di Agrigento lo aspetto con il sorriso a Pinzolo.
Aspetto un procuratore che invece di indagare un ministro indaghi i trafficanti di essere umani e spero che mi stia guardando.
Essere indagato per difendere i diritti degli italiani è una vergogna.
Se un giudice vuole fare politica, non faccia il magistrato o il procuratore, ma si candidi con il PD".
.
Risulta evidente dall’operato della procura di Agrigento come la volontà popolare, la quale ha chiaramente espresso la volontà di interrompere l’invasione epocale di CLANDESTINI dall’Africa, sia ostaggio della malafede di parte della Magistratura, che crede, a torto, di poterla prevaricare a piacimento.
.
Definizione di clandestino :
.
Wikipedia : Cittadino straniero che entra/soggiorna in un altro paese, in violazione delle leggi di immigrazione di tale paese.
.
Treccani : Immigrato clandestino, che entra in un paese illegalmente
.
Garzanti : chi è entrato e vive in un paese illegalmente,senza regolare permesso di soggiorno
.
Ciò che accomuna le varie definizioni, e che traspare significativamente da ognuna di esse, è la parola “illegale”, cioè fatto in violazione delle leggi vigenti.
.
La Magistratura, non tutta, ma solo quella parte di essa che si riconosce nei dictat della sinistra, cioè le famigerate “toghe rosse”, che tanti danni hanno arrecato all’Italia, la pensano diversamente.
.

.
Secondo le “toghe rosse” il termine clandestino sarebbe denigratorio, poiché, a loro dire, discrimina e crea un clima di intimidazione.
.
Terminologia a parte, tutto ciò non toglie che l’essenza della questione, e cioè il reato commesso da chi entra senza permesso in un Paese, sia palese ed evidente, e allora viene da chiedersi come mai le stesse “toghe rosse” così zelanti verso i clandestini (pardon, gli immigrati illegali) non provvedano ad arrestarli e a comminare loro le pene adeguate.
.
L’Europa è ostaggio di una invasione epocale di clandestini africani (pardon, immigrati illegali), causata dall’arroganza delle sinistre e dalla partigianeria delle “toghe rosse” prone ai desideri dei politici di turno che ne avallano l’operato, come i vari Renzi, Martina, e Boldrini, con la supervisione affabile e compiacente del Presidente Mattarella.
.
E che dicono costoro del fatto che quotidianamente in tutta Europa si susseguano violenze e stupri commessi da clandestini di colore contro chi li ha accolti ?
.
Nulla ! Le “toghe rosse” fanno finta di niente, perché altrimenti metterebbero in imbarazzo il PD e i pidioti che li sostengono, quelli per intenderci che sventolano le bandiere multicolori della pace, i più falsi ed ipocriti, a cui non interessa nulla della propria Nazione, ma solamente compiacere il Partito.
.
Il PD, oramai lo sappiamo, insieme alle sinistre europee alleate con i poteri economici, ha un piano ben preciso : quello di creare un immenso gregge di pecoroni da plasmare e da manipolare a proprio piacimento (uso e consumo).
.
Da qui nasce la loro esigenza di ripopolare l’intera Europa, annichilendone le identità nazionali, e calpestandone gli usi e le tradizioni millenarie.
.
Quale strumento migliore che favorire una massiccia immigrazione, incontrollata, di proporzioni epocali ?
.
La rete delle complicità dei seguaci di Togliatti si estende ai media e agli intellettuali, che la sinistra “coltiva” amorevolmete da decenni, nella colpevole indifferenza dei centristi e della destra.
.

.
Il giudice di Agrigento si è ammantato di un’aura di “salvatore degli oppressi” che non gli si addice, in quanto gli oppressi siamo noi, e lo siamo proprio per colpa di personaggi ambigui e partigiani come lui, che invece di fare gli interessi del popolo (sovrano) si prostituisce alle politiche devastanti del PD e di una Europa delle sinistre che non ci rappresenta.
.
Chissà,  forse tra non molto assisteremo alla sua scesa in politica nelle file del PD, seguendo la scia e l’esempio di altre "toghe rosse" che lo hanno preceduto.
.
C’è però un particolare che è sfuggito a tutti questi personaggi del malaffare e dell’inciucio politico ed è quello, non privo di rilevanza, del fatto che gli Italiani si sono resi conto della enorme porcheria e arroganza insita nel progetto delle sinistre, e che con le ultime elezioni ha espresso il proprio netto rifuto di tutto ciò.
.
L’Italia e gli Italiani dicono NO, seccamente e risolutamente, alle “toghe rosse” e ai tentativi di destabilizzare il Governo del cambiamento, impegnato a riparare i danni causati dal PD e dai criminali che hanno governato il Paese negli ultimi anni, senza peraltro averne avuto alcuna legittimazione popolare.
.
Silvio Berlusconi è stato in gran parte responsabile di tutto ciò !
.
Dopo aver distrutto il Partito della destra, fagocitandolo e causando un danno che nemmeno 50 anni di comunismo e post comunismo erano riusciti a fare, è stato poi responsabile di aver consegnato l’Italia alle sinistre, passando per un Governo tecnico che ci ha messi in ginocchio.
.
Il suo Governo non fece assolutamente nulla per contrastare l’egemonia socio politica e culturale appannaggio del PD da tempo immemorabile.
.

.
Non si è nemmeno preoccupato di contrastare la disinformazione e la manipolazione della realtà, permettendo così che si verificassero le condizioni favorevoli alla creazione di una persecuzione e di un iter giudiziario che lo avrebbero poi semi-distrutto politicamente.
.
Chi è causa del suo male pianga se stesso, come recita la frase idiomatica desunta dalla rivisitazione di uno scritto della “Divina commedia” di Dante Alighieri (Inferno, canto XXIX : credo ch’un spirto del mio sangue pianga la colpa che là giù cotanto costa” )!
.
Peccato però che a piangere sia stato il Popolo italiano !
.
Ora le “toghe rosse” ripropongono il perverso “giochetto” già sperimentato su Berlusconi e cioè annichilire l’avversario politico (altrimenti non sarebbero “toghe rosse”) con l’uso distorto della Giustizia (a senso unico e manipolata) e rivolto ad un nuovo bersaglio : Matteo Salvini.
.
Il PD e la sua accozzaglia di sinistroidi forse credono che gli italiani siano tutti imbecilli e che non abbiano capito cosa si nasconde dietro a questo aberrante disegno.
.
Credono che li lasceremo agire indisturbati, ma non è così !
.
Clandestini, zingari, stupratori, illegali, violenti, e parassiti, sembrano essere definizioni che non sfiorano nemmeno lontanamente la serena quiete che avvolge i pensieri delle “toghe rosse”, anestetizzati dalla compiacenza, ridotti in una sorta di schiavitù ideologica e partigiana, assuefatti all’odio verso tutto ciò che non è in odore di PD
.
Ricordino, costoro, che gli Italiani NON permetteranno che gli venga sottratta la sovranità popolare, come ha già cercato di fare il PD nei suoi numerosi tentativi di rovesciamento del potere democratico attraverso il cosiddetto “golpe bianco” in passato.
.
Ricordino le “toghe rosse” che dovranno rispondere del loro operato e della loro partigianeria al Popolo italiano, anche se “in primis” dovrebbero fare i conti con la propria coscienza, sempre che ancora ne abbiano una …
.
Il PD sta scomparendo e si dimena rantolando forsennatamente, agitando i suoi spauracchi, come appunto le “toghe rosse”, senza sapere che l’agonia di cui loro stessi sono causa è irreversibile e che condurrà ciò che rimane di loro verso una inesorabile estinzione.
.
La Democrazia e la libertà, alla fine, vincono sempre …
.
.
Dissenso
.

Post più popolari

Amici del blog